Secondo il codice fiscale rumeno, le microimprese sono persone giuridiche che, alla data del 31 dicembre dell’anno fiscale precedente, soddisfano le seguenti condizioni: non più del 80% dei ricavi provenienti da consulenza e management, ricavi non superiori a 65.000 EUR, e non figurano in insolvenza o liquidazione.

 

Il tetto massimo dei ricavi viene programmato annualmente come segue :

2017 : 75.000 EUR
2018 : 85.000 EUR
2019 : 100.000 EUR

 

Le quote per le imposte sono state modificate come di seguito: 1% per le microimprese con 2 o più dipendenti, 3% per le microimprese con 1 dipendente, 3%+1530 RON / trimestre per le imprese senza dipendenti.

I cambiamenti del Codice fiscale e del Codice di procedura fiscale sono stati approvati mercoledì e riguardano la riduzione dell’IVA, delle contribuzioni verso il stato, le imposte per le micro-imprese, l’eliminazione della imposta per I dividendi, la riduzione della quota unica e tassi, e l’eliminazione della tassa per le costruzioni speciali.

Read More

Secondo l’ordinanza d’urgenza nr. 19/2014, l’esenzione della tassa é applicabile sul profitto reinvestito per la realizzazione oppure l’acquisto di attrezzature tecnologiche, macchine ed impianti nuovi, rimessi in funzione, ed utilizzati per l’attività corrente.

 

Per il mantenimento dell’esenzione, le attrezzature devono essere conservate all’interno dell’azienda per un minimo di meta’ della durata di utilizzo economico, fino ad un massimo di 5 anni.

 

Approfondisci l’argomento: OUG 19/2014, H.G. 421/2014.

Secondo la legge 123/2014 (pubblicata in Monitorul Oficial nr. 687 / 19.09.2014) che entra in vigore in Ottobre 2014, i Contributi Sociali Obbligatori dovuti dal datore di lavoro sono ridotti del 5%.

 

A seguire una tabella comparativa (attualizzata il 29 settembre 2014) con le modifiche implementate nel Codice Fiscale Rumeno per quanto riguarda i Contributi Sociali Obbligatori.

 

Le modifiche vengono effettuate secondo la Legge no. 123/2014:

 

Read More

I contribuenti stabiliti in Romania e soggetti IVA che importano e/o acquistano beni e/o servizi in un altro stato membro fino al 30 settembre possono presentare la Richiesta rimborso IVA per importazioni e acquisti beni e/o servizi effettuati in un altro stato membro durante l’anno 2013 – modulo 318.

Read More

Il 2014 inizia con rilevanti modifiche al Codice Fiscale rumeno, non ultime e di particolare importanza le modifiche procedurali riguardanti il rimborso dell’ IVA. Finora, a prescindere dalla somma richiesta a rimborso, l’inoltro della domanda agli enti competenti recava con se’, d’ufficio, un controllo di fondo obbligatorio delle situazioni contabili della societa’ richiedente per gli ultimi 5 anni.

Read More


Website Security Test